1000 firme contro i tagli

febbraio 25th, 2011  |  Pubblicato in Articoli

Protesta a Palazzo Balì, attesa per il faccia a faccia a Firenze con
l’ assessore Ceccobao

Pistoia, 25 febbraio 2011

‘Faccia a faccia’ ieri a Palazzo Bali tra gli utenti della Porrettana e il Consiglio provinciale. I cinquanta cittadini presenti, che pure non hanno potuto parlare, hanno consegnato al presidente del Consiglio Silvano Calistri la loro proposta di rinvio del progetto regionale di riorganizzazione del servizio, accompagnata da una petizione che conta più di mille firme. Gli utenti chiedono il rinvio della decisione e la creazione di un tavolo di discussione aperto agli utenti.

Il presidente si è incaricato di consegnare la documentazione al Consiglio regionale che si riunirà oggi alle ore 12 a Novoli.Parteciperanno, fra gli altri, alla riunione l’assessore regionale dei trasporti Luca Ceccobao, il presidente della provincia Federica Fratoni, il presidente dell’Unione dei comuni di Granaglione e Porretta Terme Giuseppe Nanni, il sindaco di Sambuca Pistoiese Marcello Melani e i rappresentanti delle associazioni del territorio. Calistri ha promesso di dar voce ai cittadini ‘fornendo una soluzione concreta’.

Durante il Consiglio provinciale uno degli utenti ha protestato per il mancato coinvolgimento dei passeggeri sulla decisione della Regione riguardante i tagli al servizio. “Nessuno ha avvisato i cittadini — ha detto —. Le Ferrovie dello Stato hanno speso centinaia di milioni di euro per mettere in sicurezza la Porrettana ed oggi si pensa ad un servizio sostitutivo. Vogliamo chiarezza, i conti non tornano”. Un’altra utente ha aggiunto: “Mia madre abita a Castagno di Piteccio, è malata e ha bisogno di assistenza continua. Ho il diritto di raggiungerla, e lo posso fare con il treno”.

La signora Deborah Tani ha commentato: “Quello degli autobus non è un vero servizio sostitutivo e soprattutto non è adeguato alle esigenze dei cicloturisti, che dovranno rinunciare alla loro passione visto che sugli autobus, al contrario del treno, non si possono introdurre le biciclette. Le fermate — ha aggiunto — sono distanti e gli anziani non possono attraversare a piedi la strada statale, è troppo pericoloso”.

 

Barbara Acquaviva, Martina Di Gregorio

fonte: La Nazione Pistoia

 

Scrivi un Commento

Current ye@r *

Commenti recenti

    Calendario

    febbraio: 2011
    L M M G V S D
    « nov   mar »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28