Mobilità Sostenibile

aprile 7th, 2011  |  Pubblicato in Articoli

Lo SWOMM è un appuntamento annuale promosso dal Ministero dell’Ambiente Italiano dove esperti, operatori e rappresentanti delle istituzioni si confrontano sulle tematiche della mobilità sostenibile nelle aree montane.

Le attività di SWOMM sulle aree montane rientrano nella cornice delle politiche per uno sviluppo sostenibile promosse dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite in materia di trasporti, e sono in sintonia con quelle incoraggiate dalla Commissione europea in varie sedi. L’evento, concepito come un’occasione per condividere le innovative conoscenze scientifiche acquisite e far conoscere le esperienze di successo in tema di mobilità sostenibile in aree di montagna, si propone anche l’intento di creare occasioni per confronto e partnership con i Paesi più lontani.

Il workshop “SWOMM 2010 – Transport & Environment in Mountain Areas: Traffic Patterns, Ecosystems Services, Policies for Sustainable Development”, promosso dal Ministero italiano dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e organizzato dal Segretariato della Montain Partnership – FAO in cooperazione con il Segretariato Scientifico dello SWOMM nell’ambito del progetto “AlpCheck2” (Programma di Cooperazione territoriale europea “Spazio Alpino”), si è tenuto il 14 dicembre presso la sede centrale della FAO a Roma. Lo Scientific Workshop on Mountain Mobility and Transport (SWOMM) rappresenta dal 2005 un’occasione internazionale di scambio e approfondimento in materia ditrasporto sostenibile in aree montne, con focus in particolare sulle Alpi ma anche su altre zone montuose su scala mondiale.

Il sesto SWOMM intende promuovere un solido dibattito scientifico su trasporti e ambiente e sulle loro connessioni e implicazioi per lo sviluppo sostenibile delle zone di montagna. L’impatto ambientale dei trasporti sui fragili ecosistemi montani è noto, così come lo sono, d’altra parte, i benefici economici e sociali che efficienti sistemi di trasporto possono favorire nei centri di montagna.

Ricerche significative ed esperienze concrete sono state presentate da esperti e rappresentanti provenienti da enti di ricerca, organizzazioni e istituzioni di rilevanza internazionale. In particolare sono stati esposti progetti e studi dedicati specificamente al monitoraggio e alla riduzione delle pesanti emissioniprodotte dai trasporti, con particolare riferimento al traffico su strada.

Sono state delineate altresì le specificità ecologiche e la ricchezza in biodiversità degli ecosistemi montani, enucleando anche i servizi e le opportunità economiche che questi offrono. Un quadro adeguato di politiche per la promozione dello sviluppo sociale sostenibile dovrebbe mirare a massimizzare i benefici rodotti dagli ecosistemi e quelli derivanti dai sistemi di trasporto efficienti, riducendo allo stesso tempo le esternalità negative che interessano la popolazione e l’ambiente di montagna. Sono emerse linee politiche efficaci per trovare il miglior equilibrio per la gestione della delicata interfaccia tra trasporti e ambiente.

Giulia Tinti

fonte :  FAO Roma


Scrivi un Commento

Current ye@r *

Commenti recenti

    Calendario

    aprile: 2011
    L M M G V S D
    « mar   mag »
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930