Ingegno e progresso

luglio 2nd, 2011  |  Pubblicato in Eventi

Itinerari pacinottiani e luoghi della scienza in Toscana ed Emilia Romagna tra Otto e Novecento

Ciclo di conferenze, incontri e visite guidate 2 luglio 2011 – 25 marzo 2012
a cura dei Consoli del Touring Club Italiano della Toscana e dell’Emilia Romagna

PISTOIA SABATO 2 LUGLIO 2011, ore 17,00
Candeglia (Pistoia), Villa Pacinotti, via di Caloria e Valdibure 10

LA SCIENZA SUL TRENO

Introduzione al ciclo d’incontri Il viaggio dell’ingegno e del progresso e presentazione della ristampa dell’Orario ferroviario del 1866, appartenuto a Antonio Pacinotti. Seguirà una visita alla Villa di Caloria e la proiezione del documentario di S. Nannipieri Antonio Pacinotti e il secolo dell’elettricità (Pisa 2005).

Posti limitati, con prenotazione obbligatoria entro il 30 giugno. Per informazioni e prenotazioni: tel. 347-5840382

Antonio Pacinotti è ben conosciuto come inventore della dinamo ma pochi sanno che egli effettuò studi ed esperimenti sull’utilizzazione del calore solare come fonte di energia. Alcuni di questi esperimenti furono fatti nella storica Villa di Caloria, dove la famiglia Pacinotti si riuniva nei periodi di vacanza, oggi appartenente a discendenti dello scienziato.

Dell’interesse (in qualche modo profetico) di Pacinotti per quelle che oggi siamo soliti definire come fonti alternative, rende testimonianza anche l’Orario ferroviario, di cui si propone la ristampa, contenente alcune annotazioni sullo sfruttamento dell’energia termica prodotta dalla fermentazione di biomasse.

La famiglia Pacinotti, originaria di Pistoia, acquistò la Villa di Caloria alla metà dell’800 dai precedenti proprietari, i Tronci, noti costruttori di organi.

La villa, preesistente all’acquisto da parte dei Tronci, avvenuto nel 1754, era originariamente di dimensioni più contenute: l’attuale aspetto è frutto di successivi ampliamenti dovuti tanto ai Tronci quanto ai Pacinotti.

L’ultimo di questi interventi, effettuato alla fine dell’Ottocento, consiste in una nuova cantina, la cosiddetta stanza “a mezze scale” che fu occupata dallo stesso Antonio Pacinotti negli ultimi anni della sua vita, e la sovrastante stanza, detta “dei sorbi”. Il maestoso leccio sul lato ovest ed il monumentale pittosforo che sorge a sud-ovest risalgono anch’essi a quel periodo.

http://viaggioingegnoprogresso.blogspot.com

Scrivi un Commento

Current ye@r *

Commenti recenti

    Calendario

    luglio: 2011
    L M M G V S D
    « giu   ago »
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    25262728293031